Nella Stanza Delle Letture · Nella stanza delle letture- recensioni

Nella stanza delle letture: Charlotte Brontë, una vita appassionata- recensione

Riemergiamo da poco da una lunga e piacevole immersione tra le pagine della biografia “Charlotte Brontë – una vita appassionata”, scritta da Lyndall Gordon e pubblicata da Fazi Editore per l’Italia lo scorso aprile.

Si tratta certamente di una biografia diversa dalle altre, in cui la Gordon ci svela una Charlotte che non vorremmo definire inedita, ma piuttosto raccontata in modo diverso rispetto ad altre biografie. Chiunque abbia letto le opere di questa autrice e fosse interessato alla sua storia infatti, avrà già percepito tra le righe dei suoi romanzi e delle lettere, che dietro quelle fattezze minute e quella compostezza quasi esagerata si nascondevano senza dubbio una vitalità e una forza fuori dal comune. appassionata

La Charlotte Brontë che racconta Lyndall Gordon non è semplicemente la figlia di un reverendo che vive in un paesino sperduto dello Yorkshire, orfana di madre, che ha visto morire tutti i suoi fratelli e utilizza la scrittura come via di fuga. Questa Charlotte è soprattutto una donna intelligente, audace, perspicace, che partendo da quello che non ha inizia a costruire quelle solide ali che la aiuteranno a spiccare il volo e trovare ciò che cerca; lo fa con fatica certamente, con la pesantezza delle enormi sofferenze e delle proprie debolezze, ma sempre con fierezza e decisione, da vera donna dello Yorkshire.

Viene fuori dalla biografia di Fazi proprio quella donna forte che avevamo già scorto dietro le fattezze della tormentata Lucy Snowe, la risoluta Jane Eyre, e le altre eroine che in qualche modo ci hanno parlato di lei celando sotto il velo della finzione la vera autrice e le vicende che da vicino l’hanno colpita. Proprio a questo scopo i romanzi e i loro personaggi vengono analizzati dalla Gordon in maniera nuova, senza mai annoiare il lettore e sempre partendo delle “passioni”, descritte qui come il fulcro della vita interiore di Charlotte e senza dubbio motore della propria scrittura.

Alcuni retroscena della vita di Charlotte Brontë non sono nuovi per chi ha avuto modo di studiarla da vicino, ma vale davvero la pena leggere questo libro perché la Gordon riesce a gettare una luce nuova sulla storia di questa autrice e i suoi romanzi, illuminando tanti angoli che in altri luoghi restano oscuri, ma che assumono un significato centrale quando visti alla luce di un cuore “appassionato”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...