Dal baule del forestiero · senza categoria

Cime Tempestose di Sylvia Plath

Gli orizzonti mi circondano come fascine,

inclinati e diversi, e sempre instabili.

Toccati da un fiammifero, potrebbero scaldarmi,

e le loro linee sottili strinare

l’aria di arancione

prima che le distanze da loro trattenute evaporino,

appesantendo il pallido cielo di un colore più solido.

Invece, via via che avanzo, si dissolvono e dissolvono,

come una serie di promesse.

 

Non c’è vita più alta della cima dell’€™erba

o del cuore delle pecore, e il vento

si riversa come il destino, piegando

ogni cosa in una sola direzione.

Lo sento che cerca

di svuotarmi del calore.

Se presto loro troppa attenzione,

le radici dell’€™erica mi inviteranno

a imbiancare le mie ossa in mezzo a loro.

 

Le pecore sanno dove sono,

brucano avvolte in sporche nuvole di lana,

grigie come il tempo.

Sono accolta dalle nere fessure delle loro pupille.

E’come essere spedita nello spazio,

messaggio esile e sciocco.

Loro se ne stanno là camuffate da nonne,

tutte riccioli posticci e denti gialli

e belati duri, di marmo.

 

Arrivo a solchi di ruote, e ad acqua

limpida come le solitudini

che mi sfuggono tra le dita.

Sulla soglia scalini incavati vanno di erba in erba;

architrave e davanzale si sono scardinati.

Delle persone l’aria ricorda solo

poche sillabe sparse.

Le ripete gemendo:

pietra nera, pietra nera.

 

Il cielo si appoggia su di me, l’unica eretta

tra tutti gli orizzontali.

L’€™erba batte il capo forsennatamente.

E’troppo delicata

per una vita in simile compagnia:

il buio l’€™atterrisce.

Ora, nelle valli strette

e nere come borsellini, le luci delle case

occhieggiano come piccole monete.

 

Sylvia Plath, 1961

Sylvia_plath
foto da: en.wikipedia.org/wiki/Sylvia_Plath

 

Annunci

2 thoughts on “Cime Tempestose di Sylvia Plath

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...