senza categoria

Dalla Libreria di Casa Brontë: le Opere Inedite di Charlotte

Grandi notizie dal Parsonage Museum: a pochi mesi dal bicentenario  della nascita di Charlotte Brontё, è stato acquisito dalla Brontё Society un preziosissimo libro appartenuto alla madre delle tre sorelle scrittrici, Maria Branwell. Il volume, una copia del The Remains of Henry Kirke White di Robert Southey, è un oggetto di grande valore non solo perché sembra essere uno dei pochissimi possedimenti di Maria Branwell arrivati fino a noi, ma soprattutto perché è una nuova miniera di informazioni sulla famiglia Brontё che permetterà nuovi studi e ricerche. 

Anne Dinsdale, Collections Manager al Parsonage Museum di Haworth, annuncia sul sito del Parsonage che si tratta di uno degli oggetti appartenuti alla famiglia Brontё più significativi venuti alla luce negli ultimi anni; all’interno di questo infatti sono presenti delle iscrizioni in latino di Patrick, annotazioni e disegni fatti dai vari membri della famiglia Brontё, una lettera scritta da Arthur Bell Nicholls  (marito di Charlotte), e soprattutto due scritti inediti di Charlotte Brontё.  Si tratta nello specifico di un frammento di prosa e di una poesia che, stando a quanto pubblicato dal New York Times riguarderebbero Angria,  il mondo immaginario creato da Charlotte e Branwell; in particolare, la prosa racconterebbe dell’incontro dei protagonisti di questo mondo immaginario con dei personaggi provenienti da città reali dell’Inghilterra, mentre al centro della poesia ci sarebbe un unico personaggio di Angria, Mary. Entrambi i testi sembrano essere approssimativamente lunghi 70 righe e si suppone che siano stati scritti da Charlotte attorno ai 17 anni.

A rendere ancora più speciale questo tesoro Brontёano, c’è la romantica storia che si cela dietro al suo arrivo fino ai giorni nostri. Come testimonia Patrick Brontё infatti, in una inscrizione latina presente al suo interno, il libro appartenuto alla sua “dearest wife” sopravvisse ad un naufragio sulle coste del Devnoshire nel 1812 quando alcuni possedimenti della donna finirono in mare, e ne porta ancora i segni sulle pagine macchiate dall’acqua. Il libro sembra poi essere stato venduto dopo la morte di Patrick durante una vendita al Parsonage nel 1861, per finire in mano ad una famiglia Americana nel 1916 e tornare finalmente a casa dopo ben cento anni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...